Programma - fnssc

FNSSC
Figlie di Nostra Signora del Sacro Cuore
SCUOLA DELL'INFANZIA E PRIMARIA PARITARIA
Vai ai contenuti
Scula dell'Infanzia

SCUOLA DELL'INFANZIA


Programmazione Annuale

PREMESSA
·        All’inizio dell’anno scolastico le docenti si riuniscono per definire la programmazione annuale e l’inserimento di vari progetti.
 
·        La programmazione si diversifica a seconda delle sezioni (3 miste),delle docenti, dei bambini iscritti.
 
·        Le riunioni si caratterizzano per lo scambio di informazioni sui percorsi che si vogliono attuare durante l’anno scolastico, la definizione e la messa a punto di eventuali progetti comuni.
 
·        Le finalità educative sono rivolte:
 
·        Alla maturazione dell’identità
 
·        Alla conquista dell’autonomia
 
·        Allo sviluppo delle competenze
Unità di apprendimento
(3-4-5 anni)
·        Conoscenze degli ambienti (classe e scuola)
·        Conoscenze degli spazi e del materiale nuovo
·        Conoscenza e accoglienza dei compagni nuovi
·        Conoscenza degli ambienti estivi ed esperienze delle vacanze
·        Il sole, la luna, il giorno, la notte, la giornata, la settimana,
·        I mesi e le loro caratteristiche
·        Il tempo e le caratteristiche atmosferiche
·        Autunno= foglie secche, i frutti, la vendemmia, animali che vanno in letargo, animali che migrano
·        Inverno= i frutti,  gli alberi , la neve, come si difende la natura, il freddo, come si difende l’uomo, i vestiti pesanti, il riscaldamento
·        rimavera= colori , fiori, foglie nuove, il risveglio degli animali, le api, le farfalle, i semi, la semina, i frutti
·        Estate= i frutti, le foglie, il grano, il caldo, i vestiti leggeri, il rispetto della natura, ambienti naturali, il mare , la montagna, la campagna, la città , svaghi estivi
·        I colori primari , composti, chiaro, scuro,
·        Il corpo umano: le parti del viso, le mani e le dita, le braccia e le gambe , “il corpo una macchina meravigliosa” come è fatto fuori e dentro, perché dobbiamo mangiare, perché dobbiamo lavarci, perché dobbiamo mantenerci sani
·        Le forme geometriche: il cerchio, il quadrato, il triangolo, il rettangolo
·        Le grandezze
·        Le quantità
·        Avanti e dietro
·        Sopra e sotto
·        Prima e dopo
·        Vicino e lontano
·        Suoni e rumori: le loro origini e le loro provenienze
·        Gli animali: domestici, della fattoria, selvatici, dove vivono, cosa mangiano, come si muovono, della fantasia(fiabe)
·        Le fiabe: classiche, di animali, racconto, drammatizzazione, riproduzione grafica, documentazione audiovisiva
·        La creazione
·        La famiglia: come nasce, genitori, figli, nonni, festa dei nonni , festa del papà , festa della mamma
·        La famiglia di Gesù
·        Il Natale
·        Il carnevale: la storia,  le caratteristiche, le maschere antiche, le maschere moderne, coriandoli, stelle filanti, pagliacci, il circo, la festa in maschera
·        La vita di Gesù: infanzia, predicazione, miracoli, parabole, morte, resurrezione
·        La Pasqua
·        Ecologia : l’acqua da dove viene, a cosa serve , teniamo pulito l’ambiente in cui viviamo , riciclare , umido, carta, vetro, plastica
·        Mestieri: quali sono, lavori dei genitori, da grande farò..
·        Educazione stradale: il semaforo, il vigile, i segnali stradali, comportamento corretto

Obiettivi generali
(3-4-5 anni)

·        Conoscere e controllare progressivamente il proprio corpo attraverso adeguati esercizi sensoriali e motori, attraverso giochi e percorsi psicomotori, in modo da valorizzare la propria identità
·        Agire sempre in modo più autonomo, acquistando una sempre maggiore sicurezza affettiva, sapendo controllare la propria emotività, sviluppando capacità di conoscenza, di iniziativa, di fiducia in se stessi
·        Stabilire e valorizzare la propria dignità personale e rispettare quella degli altri, rispettare le diversità, imparare a manifestare i propri interessi, i propri punti di vista mettendoli in relazione con quelli degli altri
·        Osservare ed esplorare il circostante ambiente sociale e naturale con atteggiamento di curiosità, con attenzione,  con desiderio d’imparare
·        Usare correttamente e con cura gli oggetti
·        Arricchire le proprie possibilità espressive mediante l’ utilizzo  delle risorse e dei mezzi alla propria portata
·        Ascoltare, conoscere, e possibilmente essere sensibili ai messaggi musicali
·        Manifestare la creatività personale nelle diverse attività della vita scolastica
·        Comprendere e produrre messaggi per esprimere idee, sentimenti, esperienze, e desideri usando un vocabolario sempre più ampio e preciso

Obiettivi formativi
(3-4-5 anni)

·      distacco sereno dalla famiglia e interesse alle attività proposte nel gruppo
 
·        acquisizione di ritmi e regole della scuola
 
·        muoversi con sicurezza nell’ambiente scolastico e saper svolgere piccoli incarichi dentro e fuori la classe
 
·        -partecipare a tutte le attività ludiche e non proposte dall’insegnante
 
·        -autonomia nelle proprie cose e nelle attività connesse alla vita quotidiana
 
·        -rispettare i giochi della scuola e il materiale comune rimettendo ogni cosa al suo posto dopo averla utilizzata
 
·        -mantenersi pulito e stare composto a tavola
 
·        -comportamento corretto a tavola
 
·        -attenzione ad una corretta alimentazione
 
·        -tenere in ordine il materiale scolastico e ludico
 
·        -obbedienza responsabile alle indicazioni dell’insegnante per mantenere un comportamento corretto ed adeguato nei vari ambienti e in ogni momento della giornata per una serena convivenza
 
·        -saper condividere i giochi con gli altri
 
·        -saper aspettare il proprio turno nei giochi, nelle attività, per parlare,     per richiedere le cose
 
·        -sapersi spostare in fila in ordine e in silenzio
 
·        -saper accettare di perdere nei giochi con regole
 
·        -saper partecipare a giochi di squadra
 
·        -saper mantenere il silenzio e la concentrazione nei momenti di attività
 
·        -seguire con fiducia le indicazioni dell’adulto per raggiungere un risultato
 
·        -non aver paura di sbagliare nel lavoro, saper chiedere aiuto, accettare le difficoltà con atteggiamento sereno e costruttivo
 
·        -saper mantenere l’attenzione nei momenti di attività
 
·        -cominciare a fare domande sulla realtà che ci circonda
 
·        -saper finire il lavoro con ordine ed impegno
 
·        -saper esprimere le emozioni e i sentimenti
 
·        -creare le prime relazioni di amicizia
 
·        -saper accettare eventuali compagni nuovi e non avere paura di quelli più grandi o più vivaci
 
·        -saper ristabilire la relazione dopo un litigio con i compagni e con gli adulti
 
·        -saper collaborare con i compagni nel lavoro e nel gioco rispettando le regole stabilite
 
·        -saper ammettere l’errore senza imbrogliare
 
·        -avere rispetto delle persone prendendo coscienza dei diversi ruoli
 
·        -rispettare le diversità fisiche e comportamentali degli altri
 
·        -saper chiedere scusa
 
·        -sviluppare le capacità di attenzione, concentrazione, memoria indirizzate verso l’apprendimento scolastico
 
·        -saper fare piccoli gesti di generosità nei confronti dei compagni
 
·        -aumentare le iniziative di gioco e di lavoro favorendo la collaborazione, sapendo accettare e rispettare gli altri con apertura verso la generosità

Obiettivi specifici
d’apprendimento


  • IL SE E L’ALTRO






























  • IL CORPO E IL MOVIMENTO
















  • LA CONOSCENZA DEL MONDO
 (Ordine, spazio, misura, tempo, natura)




















  • IMMAGINI, SUONI, COLORI
















  • I DISCORSI E LE PAROLE







·        Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini
 
·        Il bambino sviluppa il senso dell’identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti , sa controllarli ed esprimerli in modo sempre più adeguato
 
·        Il bambino sa di avere una storia personale e familiare conosce le tradizioni della famiglia, della comunità e le mette a confronto con altre sviluppando il senso di appartenenza
 
·        Il bambino riflette, si confronta, discute con gli adulti e con gli altri bambini, capisce che esistono diversi punti di vista e comincia a riconoscere la reciprocità di attenzione di chi parla e di chi ascolta
 
·        Il bambino pone domande su i temi esistenziali e religiosi, sulle diversità culturali, su ciò che è bene o male, sulla giustizia, e ha raggiunto una prima consapevolezza dei propri diritti e doveri sulle regole del vivere insieme
 
·        Il bambino si orienta nelle prime generalizzazioni di passato, presente, futuro e si muove con crescente sicurezza e autonomia negli spazi che gli sono familiari, modulando progressivamente voce e movimento anche in rapporto con gli altri e con le regole condivise
 


·        Il bambino comprende chi è fonte di autorità e di responsabilità nei diversi contesti e sa seguire sempre più regole di buon comportamento e assumersi sempre più responsabilità
 
Il bambino riconosce i più importanti segni della sua cultura e del territorio, le istituzioni, i servizi pubblici, il funzionamento delle piccole comunità e della città


·        Il bambino vive pienamente la propria corporeità, ne percepisce il potenziale comunicativo ed espressivo, matura condotte che gli consentono una buona autonomia nella gestione della giornata a scuola
 
·        Il bambino riconosce i segnali e i ritmi del proprio corpo, le differenze sessuali e di sviluppo e adotta pratiche corrette di cura di sé, di igiene e di sana alimentazione
 
·        Il bambino prova piacere nel movimento e sperimenta schemi posturali e motori, li applica nei giochi individuali e di gruppo, anche con l’uso di piccoli attrezzi, ed è in grado di adattarli alle situazioni ambientali all’interno della scuola e all’aperto
 
·        Il bambino controlla l’esecuzione del gesto, valuta il rischio, interagisce con gli altri nei giochi di movimento, nella musica , nella danza, nella comunicazione espressiva, si coordina con gli altri
 Il bambino riconosce il proprio corpo le sue diverse parti e rappresenta il corpo fermo e in movimento


·        Il bambino raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi, ne identifica alcune proprietà, confronta e valuta quantità; utilizza simboli per registrarle; esegue misurazioni usando strumenti alla sua portata
 
·        Il bambino colloca correttamente nello spazio se stesso, oggetti,  persone e segue correttamente un percorso sulla base di indicazioni verbali usando termini come avanti/dietro, sopra/sotto, destra/sinistra, vicini/lontani ecc.
 
·        Il bambino sa collocare le azioni quotidiane nel tempo della giornata e della settimana
 
·        Il bambino riferisce correttamente eventi del passato recente, sa dire cosa potrà succedere in un futuro immediato e prossimo
 
·        Il bambino osserva con attenzione il suo corpo, gli organismi viventi e i loro ambienti, i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti
 
·        Il bambino si interessa a macchine e strumenti tecnologici, sa scoprirne le funzioni e i possibili usi
 
·        Il bambino è curioso, esplorativo, pone domande, discute, confronta ipotesi, spiegazioni, soluzioni e azioni
 
·        Il bambino utilizza un linguaggio adeguato per descrivere le osservazioni o le esperienze


·        Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente
 
·        Il bambino inventa storie e sa esprimerle attraverso la drammatizzazione, il disegno, la pittura, e altre attività manipolative, utilizza materiali e strumenti, tecniche espressive e creative, esplora le potenzialità offerte dalle tecnologie
 
·        Il bambino segue con curiosità e piacere spettacoli di vario tipo(teatrali, musicali, visivi, di animazione ecc.) sviluppando interesse per l’ascolto della musica e per la fruizione di opere d’arte
 
·        Il bambino scopre il paesaggio sonoro attraverso attività di percezione e produzione musicale utilizzando voce ,corpo, e oggetti
 
·       Il bambino sperimenta e combina elementi musicali di base, producendo semplici sequenze sonoro/musicali, esplora i primi alfabeti musicali, utilizzando anche i simboli di una notazione informale per codificare i suoni percepiti e riprodurli


·        Il bambino usa la lingua italiana e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi su i significati
 
·        Il bambino sa esprimere e comunicare agli altri emozioni, sentimenti, argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative
 
·        Il bambino sperimenta rime, filastrocche, drammatizzazioni; inventa storie chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attività ludiche e non per definirne le regole
 
·        Il bambino ragiona sulla lingua, scopre la presenza di lingue diverse, riconosce e sperimenta la pluralità dei linguaggi, e il linguaggio poetico,  si misura con la creatività e la fantasia
 
·        Il bambino si avvicina alla lingua scritta , esplora e sperimenta prime forme di comunicazione attraverso la scrittura, incontrando le tecnologie digitali e i nuovi media
 
·        Il bambino discrimina, associa e legge le lettere dell’ alfabeto
 
·        Il bambino sviluppa un bagaglio linguistico adeguato alle esperienze e agli apprendimenti compiuti nei diversi campi di esperienza
FNSCC
Torna ai contenuti